Mob elettrica

Il mercato dell’auto elettrica è ancora in fase embrionale, ma le previsioni sono di una notevole crescita nel prossimo futuro. Le stazioni di ricarica e i relativi impianti possono rivelarsi un’importante opportunità di sviluppo. Le città saranno progressivamente interessate dalla circolazione di veicoli elettrici: scooter, utilitarie, mezzi pubblici o veicoli utilizzati dalla pubblica amministrazione. È quindi necessario pensare ad infrastrutture nuove e diverse da quelle utilizzate dai combustibili tradizionali. Modalità e standard comuni per queste strutture sono ancora in fase di definizione a livello internazionale, ma a prescindere dal tipo di connessione, a livello generale le postazioni di ricarica possono essere per uso privato o condominiale, oppure far parte, come ultimo anello di una catena, di un sistema più esteso ed integrato, per esempio a livello cittadino o addirittura regionale. Una soluzione sempre più diffusa, e realizzata anche all’interno del 3E LAB, è quella di abbinare la stazione di ricarica a una pensilina fotovoltaica, che coniuga la produzione ed il consumo di energia pulita in un unico contesto. Nello spazio espositivo e all’esterno sono installate diverse tipologie di postazioni di ricarica che permettono ai visitatori di valutare le possibili soluzioni in base alle specifiche esigenze.